Guida Diga di S. Cipriano con l’amico Dario – Aprile 2013 – Foto -

» Sono presenti 2 commenti

Gallery

  • Dario Anelli

    Sabato 27 aprile, sveglia alle ore 4:30, direzione diga di Santa Barbara dove mi aspetta la mia guida, nonché amico Jacopo Gallelli.
    Arrivato sul posto noto subito le dimensioni notevoli del lago (abituato io a pescare in specchi d’acqua molto piu piccoli) ma il mio sguardo viene subito attratto da una TMT, jacopo è li che mi aspetta, finalmente per la prima volta potrò provare la pesca del tanto amato Bass dalla barca.
    Carichiamo l’attrezzatura e siamo pronti per questa giornata di pesca, Let’s go!
    Jacopo cerca subito di mettermi a mio agio, inizialmente mi lascia pescare “come so” indicandomi anche potenziali strike zone, piano piano poi cerca di correggermi senza pressarmi, mi accorgo che lui riesce a lanciare lontano e molto preciso, mi conviene ascoltarlo, e noto che un po alla volta grazie ai suoi consigli quasi mi avvicino alla sua distanza di lancio e riesco ad essere più preciso. Molto bene.
    A metà mattinata ci imbattiamo in uno spot con delle strutture, sia io che Jacopo sentiamo qualche mangiata ma ancora il nostro livewell dice 0 kg.
    Poco più avanti continuando a cercare in acqua bassa Jacopo fa strike! Un bel Bass da 1,5 kg fregato da uno sculpo, nel proseguo di giornata SMASH THE GIANT prende qualche altro bel pesce sempre sul kilo e mezzo, sia a spinner che a wacky….. Ma io ancora sono a zero. La giornata va avanti, continuiamo a battere più acqua possibile, nel frattempo le condizioni cambiano varie volte, sole, nuvole, pioggia e poi sole….. Ma io sono sempre a zero e l’ora di tornare a casa è prossima; lo spettro del cappotto si avvicina. Sono quasi le 7, cominciamo a desistere quando in una zona d’acqua bassa scorgiamo un verdone, sembra li proprio per me! Sia io che Jacopo proviamo a ingannarlo con un jig ma niente, alle parole del mio mentore: “adesso t faccio vedere come lo cavo” prendo la mia corkish da finesse e con un flick shake da 6″8 innescato a wacky lancio…… Due shakate e baaam!!! Pesce in canna! Jacopo non se ne era nemmeno accorto da quanto era indaffarato a preparare l’esca, una volta capito che avevo il pesce in canna mi ha aiutato a salparlo e abbiamo urlato tutti e due dalla felicità! La bilancia diceva 1,44, ottimo pesce e dopo le foto di rito l’abbiamo lasciato tornare nel suo habitat sperando di ripescarlo fra un paio di kg.
    Felice come un bambino e appagato ho fatto ritorno a casa, non dimenticherò mai il mio primo incontro con Jacopo, ottimo pescatore e grande amico, spero di poter pescare quanto prima al suo fianco e magari riuscire anche a prendere più pesce di lui…. Magari! Jacopo stai attento che È SEMPRE GARA!

  • jacopo

    hai ragione Dario! ” E’ sempre gara ” soprattutto con noi stessi,solo così si può migliorare ed essere sempre un passo AVANTI nella pesca come nella vita.
    Hai avuto la perseveranza che serviva, tanto di cappello!